Terina
Italia - Calabria - CZ - Lamezia Terme
 
Tipologia
Sito Archeologico
 
Descrizione
Gli studiosi moderni sono orientati per una ubicazione di Terina nei pressi di Santa Eufemia Vetere, ipotesi che trova conferme nella scoperta di un settore dell'abitato con case e strade che denunciano l'esistenza di un impianto a pianta ortogonale del IV sec. a.C. Nell'area finora indagata la parte della città messa in luce è un quartiere abitativo realizzato secondo assi paralleli che definiscono una maglia urbanistica regolare con un'organizzazione dello spazio ben definito. Sono state individuate in particolare due strade larghe m 6,30 ed alcuni ambienti domestici coperti e scoperti, conservati soltanto a livello di fondazione. Alcuni degli ambienti indagati erano probabilmente adibiti ad attività artigianali. L'insieme delle strutture indagate si può inquadrare cronologicamente tra il IV ed il III sec. a.C., anche se ci sono indizi materiali di fasi precedenti, quali ad esempio blocchi di calcarenite riutilizzati nelle fasi più recenti. Probabilmente quest'area deve ritenersi un ampliamento tardo dell'impianto della città fondata nel V sec. a.C., epoca a cui si riferisce la tabella di bronzo recuperata nel corso della campagna di scavo del 2002 in cui viene menzionato il demiurgo, carica presente anche a Crotone, che darebbe conferma definitiva dell'appartenenza di queste tracce urbanistiche alla città di Terina.
 
 
Galleria fotografica
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie