castello
Italia - Calabria - RC - San Giorgio Morgeto
 
Tipologia
Bene Architettonico
 
Descrizione
Il castello di San Giorgio Morgeto sorge, tra una fitta vegetazione a prevalenza di pini, su una collinetta dalla quale domina la piana di Gioia Tauro fino a Capo Vaticano. Edificato tra il IX ed il X secolo dai bizantini, era principalmente una rocca fortificata atta a contrastare le incursioni saracene. Venne ricostruito ed ampliato nell'XI secolo dai normanni, sotto il regno di Ruggero I d'Altavilla, subendo in seguito vari rimaneggiamenti e modifiche che via via lo perfezionavano in funzione delle nuove strategie militari. Così i vari adattamenti avvennero nel XIV secolo ad opera dei Caracciolo, in quello successivo dei Curreale da Sorrento ed infine nel XVI secolo, prima del definitivo abbandono, dei Milano d'Alagno. Nel 1783 subì le scosse del terremoto e, ridotto allo stato di rudere, il recente restauro e consolidamento delle murature ha permesso di recuperare la cisterna, oggi adibita a sala conferenze. Della possente fortificazione rimangono oggi in piedi il mastio, un corpo quadrangolare irregolare a due livelli con volte a botte, caratterizzato dalla presenza di due archi che collegano pilastri in funzione di contrafforti. Rimangono sul sito alcune tracce delle mura e delle torri, corpi quadrangolari e circolari. La cortina muraria del corpo principale è in pietra di varia pezzatura appena sbozzata con qualche bucatura a volte ogivali o a tutto sesto e una serie di feritoie. Sulla sommità del prospetto nord si collocano un paio di beccatelli in pietra lavorati e questa è l'unica traccia rimasta a livello formale. La muratura in pietra presenta frequenti inzeppature in cotto e rifacimenti di parti in laterizio specialmente nelle zone ad arco, mentre alcune parti angolari della struttura sono costituite da blocchi di pietra squadrati e poggianti direttamente sulla roccia sulla quale sorge il mastio.
 
 
Galleria fotografica
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie