Beni Architettonici segnalati >> Torrazzo di Melissa
Italia - Calabria - KR - Melissa

Tipologia
Bene Architettonico

Descrizione
La torre, risalente al XII secolo, è sita in località "Torre Melissa" e fu parte integrante del sistema difensivo costiero attuato dai normanni ad difesa delle incursioni piratesche. La torre è chiamata anche "torre merlata" per le sue straordinarie decorazioni che,  assieme alla struttura troncoconica, la rendono unica nel mediterraneo. La conformità della torre, vista la sua imponenza, richiama più una piccola fortificazione che una semplice torre che comunque, nel tempo,  è stata eletta a dimora nobiliare dai vari signori locali. Il principe Strongoli la usava come sua dimora, nel 1598 G. B. Campitelli prendeva posizione per fronteggiare uno sbarco, nel 1803 fu assalita dai turchi.
Realizzata in pietrame del luogo con struttura irregolare, ha, come già detto, forma troncoconica a forte scarpa con contrafforte e sperone poligonale ad est. La corte interna è dotata di una scala d’accesso che conduce al primo piano, sul terrazzo vi sono postazioni e merloni. Il suo diametro esterno è di 26,50 metri contro i 10 metri di diametro della corte interna. La peculiarità degli interni è data dagli ambienti voltati. 
La torre risulta oggi  ben conservata ed ospita al suo interno un museo di arte contadina.

Fonti bibliografiche:
Calderazzi A. - Carafa R. (a cura di), La Calabria fortificata. Ricognizione e schedatura del territorio, Vibo Valentia, 1999

 
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie