Beni Architettonici segnalati >> Castello bizantino
Italia - Calabria - CZ - Simeri Crichi

Tipologia
Bene Architettonico

Descrizione
Il Castello bizantino di Simeri Crichi sorgeva su un promontorio da cui era possibile scorgere la pianura costiera sottostante.
“La consistenza del rudere non consente una ricostruzione del manufatto che appare di discreta estensione: emergono un tratto di mura a sud-ovest lievemente scarpato e una torretta circolare rastremata verso l’alto senza cordolo marcapiano. Edificato intorno al X-XI secolo” con pietra di fiume e malta, “nel 1266 passò ai Ruffo” che lo trasformarono in residenza privata, “distrutto dalle rivolte dei Centelles, nel 1482 fu riadattato dagli Ayerbo d’Aragona e nel XVII secolo, durante il viceregno spagnolo, fu oggetto di lavori di adeguamento. Dimora dei Borgia, dei Ravaschieri, dei Di Fiore, dei Barretta-Gonzaga, fu danneggiato dal terremoto del 1783 e passò ai De Nobili”. Oggi è di proprietà del comune.

Fonti bibliografiche:
Calderazzi A. - Carafa R. (a cura di), La Calabria fortificata. Ricognizione e schedatura del territorio, Vibo Valentia, 1999
 
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie