Beni Architettonici segnalati >> Torrione e Castello di Diamante
Italia - Calabria - CS - Diamante

Tipologia
Bene Architettonico

Descrizione
“Situata nel centro storico, la torre del XV secolo, a base quadrata con scalinata esterna sul lato nord, presenta aperture rettangolari e rimaneggiamenti avvenuti in epoca successiva. La torre aveva funziona di avvistamento e difesa dal lato mare” e fu fatta edificare sopra una scogliera naturale dal Principe Sanseverino di Bisignano per la difesa dei territori circostanti dalle incursioni saracene. Intorno alla torre sorse successivamente una vera e propria fortificazione, una cinta urbana realizzata in pietra di fiume e  voluta dal principe Tiberio Carafa di Bisignano nel XVI secolo a difesa dell’abitato. “La struttura muraria presenta una leggera scarpa ed è conclusa nelle parti più conservate da merli con feritoie centrali”. “Si ha notizia di due porte: quella di mare e quella di terra che portava al torrente Corvino; quest’ultima fu distrutta nel 1924 per la costruzione del ponte”. 

Fonti bibliografiche:
Calderazzi A. - Carafa R. (a cura di), La Calabria fortificata. Ricognizione e schedatura del territorio, Vibo Valentia, 1999
 
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie