Beni Architettonici segnalati >> Castello "Masso" di Bisignano
Italia - Calabria - CS - Bisignano

Tipologia
Bene Architettonico

Descrizione
“La fortezza bizantina documentata prima del 1000, nel 1056 fu conquistata e riedificata dai normanni e, dopo le lotte tra angioini ed aragonesi, nel 1462 divenne feudo dei Sanseverino e capitale del principato. Distrutta nel 1520 da un fortissimo terremoto fu subito ricostruita in forme grandiose come appare nella veduta del Pacichelli. Nel 1732 fu adibita a carcere e successivamente, durante il XIX secolo, una serie di terremoti, specie quello del 1887, la danneggerà gravemente; comincia così il degrado a cui seguirono numerose frane e sbancamenti. Oggi non rimane alcuna traccia muraria”, ma è visibile solo un rudere rappresentato da una roccia che gli abitanti di Bisignano chiamano “Il Masso”.

Fonti bibliografiche:
Calderazzi A. - Carafa R. (a cura di), La Calabria fortificata. Ricognizione e schedatura del territorio, Vibo Valentia, 1999
 
Mappa
mappa

Atlante dei Beni Culturali della Calabria 2012 © - Tutti i diritti sono riservati
Questo sito utilizza anche i cookie di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di piu' o negare il consenso
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie